Diritto Minorile - consulenza e assistenza legale

Diritto Minorile - consulenza e assistenza legale -

Al centro dell'attenzione è il minore ovvero colui che non ha ancora compiuto i 18 anni di età.

L'avvocato familiarista si occupa di procedure giudiziali ove l'indagine e la procedura sono svolte per la tutela del minore: ciò può accadere in molteplici situazioni.

Lo Studio Legale è operativo per qualunque problematica ove i protagonisti principali sono i fanciulli, tanto in materia civile, quanto in materia penale o amministrativa, tutte con lo scopo di preservare la crescita e lo sviluppo dei minorenni.

Il Tribunale per i Minorenni è specializzato per le questioni legate alle vicende del diritto minorile, in materia civile e penale.

In materia amministrativa, lo Studio Legale ha sviluppato competenza in materia di diritto dell'immigrazione in relazione al diritto all'unità famigliare (ex art. 31 T.U. Immigrazione).

Inoltre, lo Studio Legale è attento alle riforme ed alle novità in materia di diritto minorile: si pensi alla recente novella legislativa che ha modificato buona parte delle norme codicistiche con l'obiettivo di parificare i figli naturali ed i figli legittimi (Decreto legislativo 28.12.2013 nº 154 , G.U. 08.01.2014).

Il Tribunale per i Minorenni affronta tutte le questioni di affidamento dei minori laddove sono necessari interventi in materia di responsabilità genitoriale (ad esempio decadenza e condotte pregiudizievoli per i figli) ovvero nelle procedure di dichiarazioni di stato di adottabilità (L. 184/1983).

La mission del legale in queste situazioni è quella di lavorare in sinergia con i famigliari e ove possibile, contribuire a preservare il diritto del minore a vivere con la famiglia di origine, ovvero a mantenere i legami con i propri parenti.

Il Tribunale Ordinario, con l'ultima riforma, ha ampliato le proprie competenze in materia di diritto minorile.

Tra le varie materie di competenza del Tribunale, in materia minorile lo Studio si occupa in particolare di riconoscimento dei figli (ex art. 250 c.c.); provvedimenti in caso di contrasti sull'esercizio della potestà dei genitori (ex art. 316 c.c.); decisioni in ordine all'esercizio della potestà sul figlio naturale (ex art. 317-bis c.c.).

Inoltre, lo Studio Legale è attento alle riforme ed alle novità in materia di diritto minorile: le novelle legislative e le pronunce della giurisprudenza sono il sintomo dei profondi cambiamenti sociali e scientifici e non possono essere trascurati.

Tra le più importanti novità legislative vanno evidenziate: Norme in materia di procreazione medicalmente assistita (L. n. 40/2004); Disposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli (L. n. 54/2006); Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali (L. n. 219/2012 e D.Lgs. 54/2014); in materia di parificazione tra figli legittimi e figli naturali - Revisione delle disposizioni vigenti in materia di filiazione, a norma dell'articolo 2 della legge 10 dicembre 2012, n. 219 (D.Lgs. n║ 154/2013); in materia di negoziazione assistita - Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile (D.L. 132/2014 convertito in legge con modifiche dalla L n. 162/2014); in materia di divorzio breve - Disposizioni in materia di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio nonché di comunione tra i coniugiá (L. n. 55/2015); Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze (L. n. 76/2016).

Tra i temi oggetto di profonda riflessione da parte della giurisprudenza vi sono il cd. step-child adoption, il diritto del figlio a conoscere le proprie origini.


Quando in materia penale i soggetti attivi del reato del reato sono i fanciulli, si entra nel campo del diritto penale minorile.

La disciplina penale prevista per i minorenni è disciplinata dal D.P.R. 448/1988 e la normativa speciale deve essere applicata in base alla personalità ed alle esigenze educative del minore.

Prestando la dovuta cautela all'età del soggetto difeso, l'avvocato del minore difende l'assistito prestando maggiori attenzioni ai suoi interessi primari al fine di allontanarlo dai circuiti giudiziari e penali che possono intaccarne positivamente la crescita.

Per informazioni e appuntamenti, compilare il seguente form

Si precisa che lo studio ha sede in Via Moretta 3 - 10138 Torino





-

AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies. [+ INFO] [OK, CHIUDI]

Contatore

.