Gratuito patrocinio

Gratuito patrocinio -

Il patrocinio a spese dello Stato

In materia penale

Le persone con limitate capacità reddituali possono avanzare domanda di patrocinio a spese dello stato.

Il beneficiario potrà avere un solo difensore e che sarà un avvocato iscritto nelle apposite liste previste dai Consigli dell'Ordine.

L'art. 24 della Costituzione Italiana assicura il diritto di difesa previsto anche ai non abbienti.

Per ottenere il beneficio, il D.P.R. n. 115/2002 prevede che le pretese della persona non siano manifestamente infondate.

Possono accedervi i cittadini italiani, gli stranieri e gli apolidi residenti nello Stato, l'indagato, l'imputato, il condannato, l'offeso dal reato, il danneggiato che intendano costituirsi parte civile, il responsabile civile o civilmente obbligato per l'ammenda; colui che (offeso dal reato - danneggiato) intenda esercitare azione civile per risarcimento del danno e restituzioni derivanti da reato.

Il reddito da verificare ai fini dell'istanza è quello della famiglia, cioè costituito dalla somma dei redditi conseguiti nel medesimo periodo da ogni componente.

Il richiedente deve essere titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a Euro 11.582,41 (da ultimo aggiornamento Decreto 7 maggio 2015 pubblicato in Gazzetta Ufficiale 12 agosto 2015, n. 186).
Nei procedimenti penali il limite è elevato di Euro 1.032,91 per ognuno dei familiari conviventi.
È possibile indicare il solo reddito personale dell'istante laddove si tratti di cause coinvolgenti diritti della personalità, oppure nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare con lui conviventi.

L'ammissione è valida per ogni grado e per ogni fase del processo e per le procedure connesse.

Invece, nella fase dell'esecuzione, nel procedimento di revisione, nei processi di revocazione e opposizione di terzo, nei processi relativi all'applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione o per quelli di competenza del tribunale di sorveglianza (quando vi è necessità di assistenza tecnica) occorre presentare autonoma richiesta di ammissione al beneficio.

Il patrocinio a spese dello stato è apertamente escluso nei procedimenti penali per reati di evasione in materia di imposte, per i condannati con sentenza definitiva per i reati di associazione mafiosa, e/o connessi al traffico di tabacchi e stupefacenti.

In materia civile

Le persone con limitate capacità reddituali possono avanzare domanda di patrocinio a spese dello Stato.

Il beneficiario potrà avere un solo difensore e che sarà un avvocato iscritto nelle apposite liste previste dai Consigli dell'Ordine.

L'art. 24 della Costituzione Italiana assicura il diritto di difesa previsto anche ai non abbienti.

Per ottenere il beneficio, il D.P.R. n. 115/2002 prevede che le pretese della persona non siano manifestamente infondate.

Viene esclusa l'assistenza in materia stragiudiziale ed in talune procedure amministrative dove non è prevista la difesa tecnica.

Possono accedervi cittadini italiani, stranieri regolarmente soggiornanti e apolidi.

Il beneficio vale per ogni fase processuale e si applica a tutti i tipi di processi.

Il reddito da verificare ai fini dell'istanza è quello della famiglia, cioè è costituito dalla somma dei redditi conseguiti nel medesimo periodo da ogni componente. Il richiedente ed i famigliari devono essere titolari di un reddito annuo imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a Euro 11.582,41 (da ultimo aggiornamento Decreto 7 maggio 2015 pubblicato in Gazzetta Ufficiale 12 agosto 2015, n. 186).

È possibile indicare il solo reddito personale dell'istante laddove si tratti di cause coinvolgenti diritti della personalità, oppure nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare con lui conviventi.

Per informazioni e appuntamenti, compilare il seguente form

Si precisa che lo studio ha sede in Via Moretta 3 - 10138 Torino





-

AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies. [+ INFO] [OK, CHIUDI]

Contatore

.